© 2020 — credits
il nostro obiettivo è

mostrare
percorsi e
opportunità

trasmettere
nuove
motivazioni
costruire
insieme
nuovi scenari
scopri
di più ↓

mission

cosa vorremmo fare

Saper "leggere" il mercato del lavoro, analizzarlo e costruire iniziative e progetti, realmente attivi, che portino ad una maggiore inclusione, soprattutto per chi parte da situazione di svantaggio competitivo.

Essere nel mondo significa, per noi, saperne prevedere i cambiamenti e premunirsi per affrontarne le sfide. Non tutti si trovano nella condizione di poter partecipare attivamente, in qualità di cittadini e lavoratori.

La distanza che si determina rischia di generare una forte esclusione ed emarginazione dalla società. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a sviluppare una solida consapevolezza di sé, del proprio valore e dei propri mezzi, a ritrovare un baricentro, un punto di partenza dal quale orientarsi verso il futuro.

come vediamo il mondo

Una società più inclusiva, aperta, che sappia valorizzare le persone e che sappia connettere l'idea di lavoro con quella di formazione, di conoscenza, di sapere.

Formarsi, aggiornarsi, recuperare conoscenze ed esperienze utili è passaggio imprescindibile per consentire a chi rimane indietro di recuperare il gap in modo soddisfacente e tempestivo e trovare la propria collocazione nella società. Officina Futuro può tendere la mano e facilitare questo recupero.

vision

Officina futuro si occuperà di

orientare
e cercare
di riorientare

creare cultura
del lavoro
e nel lavoro

valorizzare
e reinserire figure
lavorative over 50

sviluppare
nuove e diverse
abilità

promuovere
progetti e attività
inclusivi

combattere
le disparità
e gli stereotipi

attività

le nostre attività
. progetto

Girls code it better

Pur essendo portate per le professioni STEM solo una piccola percentuale di ragazze intraprende studi scientifici. E' nato così il progetto Girls Code it Better, che coinvolge le ragazze delle scuole secondarie di secondo grado. Tramite incontri e lezioni, degli esperti aiutano le studentesse ad acquisire le migliori competenze e abilità in ambito digitale. Questo perché, in un futuro prossimo, siano più preparate e determinate a sfruttare le migliori opportunità lavorative offerte dal settore, o a crearsene in autonomia.

scopri tutte le attività

le ultime news

Rimani aggiornato:

STEA is better, differenza di genere e tecnologia

28.10.2020

I 23 ottobre 2020, il progetto Girls code it better è stato protagonista, insieme a Steamiamoci, di un interessante confronto sulle azioni necessarie per superare il divario di genere nella tecnologia.
Hanno partecipato all'evento Barbara di Pasqua, Amministratrice di Officina futuro fondazione MAW, e Costanza Turrini, Project Manager di Girls code it better.
 Per rivivere l'evento:

Girls Code It Better al SIF di Venezia

22.09.2020

In Italia sono ancora troppo poche le donne che partecipano attivamente al mondo del lavoro (meno del 50%), e che contribuiscono all'economia digitale. Eppure nella top 10 dei lavori emergenti la tecnologia è predominante.
Includere sempre più donne in percorsi di studio e lavoro tecnici e scientifici diventa allora fondamentale: da un lato per accrescere il numero di professionisti competenti che possono contribuire alla crescita del nostro Paese, dall'altro per consentire a sempre più donne di accedere a percorsi professionali remunerativi e di sicuro interesse per il mercato del lavoro di domani.
Ma, a cosa è dovuta la disparità di genere nel mondo STEM e quali azioni stiamo facendo in Italia per eliminarla?

leggi tutte le news

hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form

domande?